×
Clicca per mostrare altri prodotti.
Nessun prodotto trovato.

La tua caldaia è pronta per l'accensione?

Postato su31/10/2023 1068

É quasi il momento di accendere la caldaia: a casa tua è tutto pronto?

Prima di dare ufficialmente il via alla stagione invernale con l'accensione della caldaia, è necessario che la manutenzione ordinaria annuale sia fatta.
Ci sono infatti una serie di controllo e di azioni di manutenzione che devono essere fatte per assicurare il corretto funzionamento della caldaia.

La pulizia della caldaia

In gergo tecnico, la manutenzione ordinaria della caldaia si chiama "pulizia" e va effettuata ogni anno avvalendosi della competenza del centro assistenza tecnico della marca della caldaia.
Questa operazione effettuata da tecnici competenti garantisce il mantenimento della garanzia della caldaia e soprattutto che parti essenziali del prodotto siano maneggiati da personale preparato e gestire proprio quel tipo specifico di caldaia.

Le caldaie presenti nel catalogo Acquaclick sono dei marchi più conosciuti a livello sia nazionale che internazionale ed ognuno dei marchi dispone di centri assistenza certificati distribuiti su tutto il terrirorio nazionale. La ricerca di centro assistenza di riferimento per ogni utilizzatore finale è quindi molto facile.

La pulizia della caldaia consiste nel controllo e nella pulizia appunto delle componenti principali della caldaia e che quindi sono essenziali per il corretto funzionamento dell'apparecchio. Devono quindi essere puliti: valvole, tubazioni e serpentina. Ma anche il bruciatore e lo scambiatore dei fumi.
La pulizia accurata di tutti questi componenti assicura un corretto funzionamento della caldaia che avrà quindi anche dei consumi rispetto al tipo di caldaia e all'impianto.

Foto gratuita operaio che ripara scaldabagno

Controllo fumi

In Italia, esiste una normativa che determina ogni quanto tempo deve essere effettuato il controllo fumi. Il controllo fumi serve per mantenere pulito lo scambiatore che è quel particolare della caldaia che si occupa di espellere i fumi di scarico generati dalla combustione. É importante che sia sempre ben pulito e perfettamente funzionante anche per l'efficienza energetica della caldaia.
Il controllo fumi va fatto ogni anno per caldaie con potenza nominale superiore ai 100kW e ogni due anni per tutte le altre caldaie.

Che voi abbiamo una caldaia a condensazione oppure un modello più datato raccomandiamo, qualsiasi sia la marca della vostra caldaia e la sua potenza, di effettuare regolarmente la manutenzione affidandovi ad un tecnico specializzato per garantire il corretto funzionamento del vostro impianto di riscaldamento.

Lascia un commento
Lascia una risposta
Per favore login per lasciare un commento.

Login

Menù