×
Benvenuto
Clicca per mostrare altri prodotti.
Nessun prodotto trovato.

Realizzare una doccia filo pavimento

Postato su08/05/2022 47
Mi piace0

Confortevoli ed eleganti, le docce a pavimento rendono visivamente più spazioso l’ambiente bagno, indipendentemente dalla sua dimensione.

Una doccia a filo pavimento segue le ultime tendenze di design minimalista ed è caratterizzata dall’assenza della soglia da varcare più alta rispetto al filo del pavimento.

Nella maggior parte dei casi, si tratta di vere e proprie isole doccia di benessere in cui il piatto doccia, spesso costruito in muratura e rivestito in piastrelle, è abbinato ad un box doccia walk in.



Un box doccia walk in è una delle tipologie di cabina doccia che si è fatta maggiormente strada negli ultimi anni e che è molto amata da architetti e designer: su Acquaclick sono disponibili i box doccia walk in di Duka, marchio leader nella produzione di box doccia e che ha realizzato questa serie di walk in come vere e proprie isole doccia a sé stanti, caratterizzati da un design moderno e curato.

Quando si va a progettare una doccia a pavimento, uno degli aspetti fondamentali da tenere in considerazione è la posizione dello scarico, che deve essere posto, a parete o a pavimento, nella parte più lontana dall’ingresso del box doccia: anche se realizzato in muratura, il piatto doccia deve avere una pendenza adeguata in grado di convogliare l’acqua verso lo scarico e, se convogliata verso l’esterno del box, rischierebbe di fuoriuscire dall’area adibita a doccia.

Lo scarico doccia, inoltre, deve essere correttamente dimensionato a seconda della dimensione del box doccia stesso: uno dei modelli di scarico a pavimento più richiesti, è la canalina Cleanline di Geberit.

Questa canalina è composta da una parte incasso e da una parte esterna: la parte incasso è disponibile nei due modelli tradizionale e per ristrutturazione, che si differenziano per l’altezza totale del sifone che deve essere scelta sulla base dello spessore del massetto; la parte esterna può essere per piastrelle tradizionali oppure per rivestimenti sottili ed è disponibile in diverse misure oltre a poter essere tagliata su misura durante la posa.



Come indicazione generale, è necessario tenere conto che, per un ingresso agevole, l’apertura del box doccia non può essere mai inferiore a 70 cm di larghezza e la parte di vetro fisso deve essere almeno di 120 cm per evitare fuoriuscite di acqua e la sensazione di freddo quando si fa la doccia.

Un box doccia walk in, se correttamente dimensionato, è anche un’ottima soluzione accessibile per anziani e persone con mobilità ridotta che, non avendo una soglia da scavalcare, possono facilmente accedere alla zona doccia.

La realizzazione di un box doccia completamente in muratura può permettere anche una personalizzazione completa delle pareti doccia: spesso nella doccia più utilizzata in casa sono diversi i prodotti per l’igiene personale che vengono posizionati all’interno del box doccia. Una buona soluzione per avere ordine nella zona doccia, è quella di realizzare una nicchia in muratura che possa comodamente alloggiare shampoo e bagnoschiuma senza creare disordine sul piatto doccia.



Se non hai la possibilità di realizzare una nicchia in muratura o se hai già ultimato i lavori di ristrutturazione della tua doccia, puoi optare per una griglia doccia a parete per posizionare comodamente tutto il necessario: se non vuoi forare le piastrelle, esistono anche griglie doccia da appendere a cavalletto che possono essere appese al box doccia senza necessità di forare il muro.

Su Acquaclick sono disponibili tutti i componenti doccia per avere la tua isola di benessere direttamente nel bagno di casa.
Lascia un commento
Lascia una risposta
Per favore login per lasciare un commento.

Login

Menù

Crea un account gratuito per salvare gli articoli che ti piacciono

Registrati

Crea un account gratuito per usare le liste dei desideri.

Registrati