×
Benvenuto
Clicca per mostrare altri prodotti.
Nessun prodotto trovato.

Box doccia per qualsiasi esigenza

Postato su02/08/2022 55
Mi piace0

Il box doccia è uno degli elementi più importanti del bagno ed è per questo che è importante non lasciare nulla al caso quando si sceglie un box doccia.

Le proposte disponibili per l’acquisto di un box doccia sono molteplici e vanno dai modelli più economici in acrilico fino ai moderni box doccia walk in, in vetro temperato fino a 1 cm di spessore.

Nei bagni delle generazioni precedenti, il box doccia veniva inteso come oggetto salvaspazio nei bagni più piccoli, tipicamente nel secondo bagno di casa perché il primo bagno veniva normalmente arredato con una vasca da bagno, considerata simbolo di comfort e immancabile in qualsiasi bagno padronale.

Oggi la tendenza è quella di creare un vero e proprio ambiente doccia come oasi di benessere, attrezzato non solo con un semplice miscelatore ed un saliscendi monogetto, ma magari con un miscelatore termostatico e un soffione a cascata per un massaggio rilassante.

Box doccia: tipologie

I box doccia si suddividono in 3 macro settori:

-        Box doccia angolari: composti da 2 lati
-        Box doccia in nicchia
-        Box doccia walk in

Quelli in assoluto più venduti sono i box doccia angolari che si appoggiano su due pareti del bagno e possono essere una soluzione salva spazio anche nei bagni di piccole dimensioni.

Un box doccia angolare è normalmente composto da un lato fisso e da un lato con porta che può essere scorrevole, a battente, pivot oppure a soffietto.

Soluzione salvaspazio per eccellenza è quella che prevede entrambi i lati scorrevoli con entrata diagonale sull’angolo del box doccia che, nella dimensione standard 80x80 cm risulta essere un box doccia comodo da utilizzare ed estremamente adatto anche a bagni molto piccoli.

Ad esempio il box doccia Connect 2 di Ideal Standard è un prodotto realizzato con vetro temperato da 6mm disponibile con telaio classico cromato oppure in colore nero opaco, adatto alle ultime tendenze nei colori di rubinetteria e sanitari.

Un’altra soluzione molto utilizzata, soprattutto nei bagni stretti e lunghi, è quella di ricavare nella parte terminale del bagno, sul lato corto, un box doccia in nicchia.



Questa soluzione consente di avere un box doccia poco invasivo all’interno del bagno perché di fatto lo “accorcia” della sua dimensione più corta (sono sufficienti 80 cm) ma allo stesso tempo molto ampio perché la larghezza risulterà essere pari a quella del bagno stesso (almeno 140 cm).

In un box doccia in nicchia, una delle soluzioni più utilizzate è la porta scorrevole: questa è la tipologia di chiusura più utilizzata perché non occupa alcuno spazio né all’interno del box doccia, né ha bisogno uno spazio di apertura esterno, come ad esempio può avvenire con una porta a battente.

Allo stesso tempo, l’apertura scorrevole non permette all’acqua di gocciolare fuori dal box doccia quando la porta viene aperta perché l’anta scorrevole mantiene il filo del box doccia stesso.

Il box doccia Connect 2 scorrevole per nicchia, inoltre, è dotato di sistema di sgancio rapido dell’anta, che consente di sganciare facilmente la parte bassa della porta scorrevole dal binario inferiore in modo da poter eseguire una pulizia profonda e in modo agevole.

Su Acquaclick sono disponibili anche box doccia walk in caratterizzati da un design minimalista e di pregio.
Scopri la nostra sezione dedicata ai box doccia e trova il modello per il tuo bagno.
 
Lascia un commento
Lascia una risposta
Per favore login per lasciare un commento.

Login

Menù

Crea un account gratuito per salvare gli articoli che ti piacciono

Registrati

Crea un account gratuito per usare le liste dei desideri.

Registrati